Browse Category

Return Null

Using RaspBerry GPIO Serial port ttyAMA0

STEP 1 – Disable Console

You can use this simple tool: RpiSerialConsole (https://github.com/lurch/rpi-serial-console)

sudo wget https://raw.github.com/lurch/rpi-serial-console/master/rpi-serial-console -O /usr/bin/rpi-serial-console && sudo chmod +x /usr/bin/rpi-serial-console 

To display whether the serial console is currently enabled or not, simply run:

rpi-serial-console status

To enable the serial console, simply run:

sudo rpi-serial-console enable 

To disable the serial console, simply run:

sudo rpi-serial-console disable 

STEP 2 – Install and use Minicom

sudo apt-get install minicom

Now run up minicom on the Raspberry Pi using

sudo minicom -b 9600 -o -D /dev/ttyAMA0

STEP 3 – Test your serial port

If you can test your port connect Pin8 to Pin10 and write with your keyboard

STEP 4 – Connect your device

Connect your device to the Raspberry Pi serial port using an appropriate wiring on Pin8 (TXD) and Pin10 (RXD). Setup a connection using the serial port at 9600 baud.

Use ModBus with Raspberry Pi

The best lib for ModBus over RS485: libmodbus (Link)

Installation:

Search already-done package for raspbian

sudo apt-cache search libmodbus

Install your favorite version. Dev if you want .h file:

sudo apt-get install libmodbus-dev

or standard for end-user

sudo apt-get install libmodbus5

Code Example

  //ModBusRequest Example
  #include <modbus.h>  

  modbus_t *mb;
  uint16_t tab_reg[32];

  mb = modbus_new_tcp("127.0.0.1", 1502);
  modbus_connect(mb);

  /* Read 5 registers from the address 0 */
  modbus_read_registers(mb, 0, 5, tab_reg);

  modbus_close(mb);
  modbus_free(mb);

Joomla e Aruba: un rapporto difficile. Errore 404 “No input file specified”

PROBLEMA RISCONTRATO: Errore 404 o “No input file specified”

VERSIONE JOOMLA: tutte le versioni

SOLUZIONE 1:

  • Accedere al pannello di controllo di joomla
  • Portarsi nella pagina System > Global Configuration
  • Disattivare l’impostazione Search Engine Friendly URLs

SOLUZIONE 2:

Aprire il file htaccess presente nella root principale di joomla.

  • Accedere tramite FTP alla root del sito web
  • Individuare ed aprire il file  htaccess
  • Cercare la riga  “Options +FollowSymLinks” e modificarla in questo modo : ” #Options +FollowSymLinks ” ( commentare l’istrizione aggiungendo  il cancelletto all’inizio della riga)

SOLUZIONE 3:

  • Accedere al pannello di controllo Aruba (https://admin.aruba.it/)
  • Entrare nel pannello gestione Hosting Linux
  • Si aprirà un pannello con diverse sezioni, cliccare sulla voce ” Personalizzazione del file PHP.INI
  • Cercare e spuntare la voce ” cgi.fix_pathinfo ” e dare OK.

BizSpark: una grande opportunità per noi!

Da oggi ikrotec è nella galassia Microsoft BizSpark.

 

 

BizSpark è un programma globale pensato da per accelerare il successo delle startup selezionate.  Microsoft fornirà gratuitamente ai partner: software, supporto, consulenza tecnica/business e visibilità marketing nazionale ed internazionale. Inoltre è garantito un accesso privilegiato alla piattaforma Windows Azure  e all’assistenza focalizzata sul tema del Cloud e dei device, Windows Phone 7.5 e Windows 8..

 

Sostegno allo start-up: ottenuto il finanziamento della Regione Lombardia

Ikrotec S.r.l. ha ottenuto il finanziamento regionale per la fase start-up della società. I nostri requisiti tecnici uniti ad un valido progetto competitivo su vari fronti, hanno permesso l’adesione e l’ottenimento del finanziamento gestito dal progetto “START”.

Cos’è il progetto START?

Il progetto, promosso e finanziato da Ministero della Gioventù, Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia, tutte le Camere di Commercio lombarde e con il sostegno dei Comuni di Milano e Monza, si pone  l’obiettivo generale di favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese attraverso la messa a punto di un sistema organico di servizi che presidi i diversi bisogni dello start-up d’impresa: dal momento del concepimento dell’idea fino alla prima gestione imprenditoriale ed abbia come focus fondamentale l’investimento sul “soggetto imprenditoriale” attraverso il trasferimento di saperi e competenze utili per la gestione di micro-imprese.

Pertanto, i servizi gratuiti che nel progetto START si mettono a disposizione, puntano al rafforzamento del “capitale umano” degli aspiranti imprenditori e nello specifico riguardano:

  • servizi di orientamento: seminari sul mettersi in proprio per la definizione dell’idea imprenditoriale
  • servizi di formazione: percorsi formativi per il trasferimento delle conoscenze/competenze e metodologie per la definizione del progetto imprenditoriale
  • servizi di assistenza personalizzata: consulenza specialistica per la stesura del Business Plan
  • aiuti economici sotto forma di contributi a fondo perduto per le imprese neo-costituite, che possano contribuire alla copertura degli investimenti materiali ed immateriali riconducibili allo start-up dell’impresa
  • assistenza post – contributo alla rendicontazione per le imprese agevolate
  • sostegno all’occupazione – erogazione di voucher per l’inserimento lavorativo dei giovani
  • tutoraggio, mentoring, affiancamento alla gestione per i primi 24 mesi di vita dell’impresa. Tale servizio sarà erogato solo alle neo-costituite imprese giovanili.

Una particolare attenzione è data ai giovani con meno di 35 anni.